osteopatia geriatrica

Ogni uomo con l’avanzare dell’età va incontro ad una serie di patologie e problemi fisici che possono condizionare seriamente la qualità di vita di una persona e la propria autonomia. Questo è dato dalla fisiologica degenerazione a cui il nostro corpo va in contro con il passare degli anni. Ciononostante tali problematiche dipendono spesso da fattori come il lavoro svolto, i traumi subiti e le patologie incontrate, ma tendenzialmente con il passare degli anni tutti soffriamo di dolori e tutti abbiamo qualche difficoltà.

L’osteopatia può essere un aiuto molto prezioso per questa fase della vita: con trattamenti dolci e indolori, si possono affrontare le varie problematiche che condizionano la persona anziana nella vita di tutti i giorni.

massaggi osteopatici como

Il trattamento osteopatico per anziani allevia i dolori e riduce i disagi, aiutando le persone anziane a conservare tonicità e vitalità.

Con l’età i processi degenerativi e adattativi del corpo sono sempre più difficili da compensare. L’ osteopatia geriatrica può aiutare i soggetti anziani ad accomodare in modo più dolce e graduale queste problematiche, migliorando lo stato quotidiano di benessere e la qualità della vita.

Il trattamento osteopatico dolce e indolore riduce i disagi nell’anziano aiutandolo a conservare la propria tonicità.

Patologie come artrosi e dolori articolari sono da considerarsi fisiologici e normali ad una certa età, ma non si può permettere che queste condizioni compromettano in modo debilitante una persona. I dolori causati da queste patologie portano ad adottare posture scorrette che, a lungo termine, moltiplicano le tensioni delle differenti zone del corpo, aumentando quindi il dolore. Il trattamento osteopatico allieva la sintomologia ristabilendo mobilità e funzionalità del corpo dell’anziano.

Il trattamento osteopatico allevia notevolmente la sintomatologia, ristabilendo la mobilità e la funzionalità del corpo e aiutando il paziente a ritrovare il benessere ed una vita più serena.

L’osteopatia va ad agire su tutti quei fattori che intercorrono al mantenimento della condizione dolorosa del paziente ma non può, come peraltro la medicina allopatica, intervenire la dove sono presenti alterazioni anatomiche e morfo-funzionali. Può favorire i processi metabolici tissutali, diminuire infiammazioni ed edemi, correggere alterazioni posturali in modo che non venga sovraccaricata l’area dolente, ma non potrà far regredire l’artrosi e le degenerazioni.

QUANDO RIVOLGERSI ALL’OSTEOPATA?

I trattamenti osteopatici sono indicati in caso di:

 

  • Dolori muscolari
  • Diminuzione o perdita della mobilità articolare
  • Problemi funzionali a livello viscerale
  • Problemi del sonno
  • Abbassamento momentaneo delle capacità intellettive
  • Cadute e traumi
  • Problemi di tipo otorino-laringoiatrico (ORL)
  • Cefalee

Altrettanto importante è l’approccio preventivo:

 

  • per fare un bilancio della propria salute
  • quando si interrompe l’attività lavorativa
  • prima di iniziare una nuova attività sportiva

Oltre ai problemi riguardanti l’apparato muscolo-schelettrico, il trattamento osteopatico risulta efficace per patologie molto comuni come ipertensione e ipotensione, difficoltà intestinali, incontinenza urinaria e problemi vascolari, migliorando il metabolismo e la funzionalità dei vari organi e favorendo la circolazione sanguigna ed il drenaggio

Il trattamento osteopatico può migliorare l’insufficienza respiratoria senile causata da: anchilosie rigidità delle articolazioni costo-vertebrali e delle cartilagini costali, da irrigidimento della colonna cervicale e dorsale, da perdita di tono dei muscoli erettori del rachide e del comparto muscolare addominale.

Share by: